Ipertensione e problemi cardiovascolari collegati allo stress

Nuovi studi confermano che lo stress fa male alla salute.

Da alcuni studi condotti dall’Università giapponese di Kyoto e pubblicati su importanti riviste scientifiche, è stato evidenziato il collegamento tra malattie ipertensive, cardiovascolari e lo stress.

Questa ricerca è stata una delle prime ad iniziare testando persone inizialmente sane, valutando l’impatto che lo stress può avere direttamente sulla salute su periodi medio lunghi.

Come è stato condotto lo studio

Lo studio è stato condotto tramite la misurazione dei parametri degli ormoni dello stress (cortisolo, dopamina, epinefrina e norepinefrina), valutandolo su persone comprese tra i 48 e 87 anni di età. Questo con lo scopo di capire, se quando si viene sottoposti ad eventi stressanti in vari contesti: ambito familiare o lavorativo, sociale od altro, cosa succede agli ormoni dello stress.

Le risultanze finali

Lo studio è stato condotto per un periodo di 6 anni, riscontrando che la concentrazione dei quattro ormoni dello stress, tendeva a raddoppiare ogni volta che si veniva sottoposti ad eventi stressanti di qualche genere, con un aumento del rischio di sviluppare ipertensione tra il 21 ed il 31%

Su un periodo medio di 11 anni, invece l’aumento ha raggiunto incrementi fino al 90% con un elevato rischio di rischio di essere colpiti da cardiopatie ed ipertensione confermando.

In conclusione, lo studio ha confermato che gli ormoni rispondono direttamente ai livelli di stress accumulato quando vengono sollecitati, con la diretta conseguenza di sviluppare fenomeni di ipertensione e cardiovascolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *