Gianluca Crecco su top visualizzazioni video in rete

YouTube è la principale piattaforma di streaming musicale, e non solo, infatti questa è considerata poliedrica, nel senso che non solo si può trovare ed ascoltare qualsiasi brano che ci venga in mente, ma anche guardare video istruttivi, di una recensione di un telefono o di un tablet di ultima generazione, video tutorial per imparare a truccarsi e così via. Ce lo ricorda Gianluca Crecco: non è un caso, quando si dice che YouTube è la più celebre piattaforma web per la condivisione e la visualizzazione di video in rete. Questa è stata fondata nel 2005 ed ha avuto un ingente successo in tempi molto più che rapidi.

Come detto, le potenzialità di Youtube sono molteplici, come ricorda anche Gianluca crecco nel suo blog, questa piattaforma dalla epotenzialità illimitate può essere utilizzata anche in ambito aziendale.

Proporio per la vastità di funzioni che la caratterizza, molto spesso sia gli utenti che i creator utilizzano a 360 gradi tutte le funzioni che YouTube ha da offrire, molto spesso, bisogna dirlo, perché vengono ignorate completamente dagli utenti.

Le funzioni nascoste a cui accedere senza installare plug-in nel browser accrescono negli utenti il grado di soddisfazione nell’esperienza d’uso. Con questo articolo vogliamo aiutarvi a conoscerle, quindi eccone qualcuna elencata di seguito tra le più interessanti.

Perfezionare video con l’editor di YouTube

Troppo spesso è capitato di cercare programmi o terze parti da installare in grado di  editare nel migliore dei modi il video e migliorarne, se possibile, la qualità del montaggio dei video. Certo è che cercare, scaricare e capire anche il funzionamento di queste terze parti, comporta un dispendio di energie e tempo che potrebbe essere utilizzato in modo migliore, ad esempio utilizzando lo strumento di editing messo a disposizione dallo stesso YouTube. Ebbene, si chiama YouTube Editor e consente, tra le tante cose, di eseguire un montaggio, o di creare video con le immagini che si hanno a disposizione. Ancora, attraverso YouTube Editor è possibile aggiungere effetti speciali o inserire un sottofondo musicale. Per sfruttare YouTube Editor bastano semplicemente collegarsi alla pagina dedicata ed eseguire il login con le credenziali di Google – vedi qui sul blog di Gianluca Crecco.

Utilizzare le scorciatoie da tastiera di YouTube

Non tutti sanno che è possibile gestire la piattaforma musicale, anche solo attraverso la tastiera senza bisogno del mouse. Si può infatti controllate la riproduzione dei video in streaming con l’escamotage da tastiera ed il ventaglio delle opzioni è davvero molto ampio:

– K o barra spaziatrice per mettere in pausa o riprendere l’esecuzione del video;

– J per andare indietro nella visione del video di 10 secondi;

–  L per andare avanti nella visione del video di 10 secondi;

–  M per disattivare l’audio;

– freccia sinistra per andare indietro nella visione del video di 5 secondi;

–  freccia destra per andare indietro nella visione del video di 5 secondi;

– freccia su per alzare il volume;

– freccia giù per abbassare il volume;

–  F per la visione del video a tutto schermo;

– numeri da 1 a 9 per passare da un punto all’altro del video;

– Shift + N per passa al video successivo.

Condivisione limitata sui social dei video YouTube

La condivisione sulle piattaforme social dei video YouTube è una delle funzioni più utilizzate dagli utenti per far conoscere i propri canali video anche su altre piattaforme come Facebook o Twitter. C’è una particolarità in più che si rivela strategica nel caso dei filmati più lunghi. Questa è l’opzione di condivisione a partire da un momento preciso del video, darà possibile infatti condividere il video sui nostri social preferiti dal punto che riteniamo più singolare. Per poter mettere in atto questa funzione è sufficiente collegarsi alla pagina del video e cliccare su “Condividi”. Una volta entrati nella sezione “Condividi” spuntare la casella “Inizia da” e nel box digitare l’ora, il minuto e il secondo esatto di inizio riproduzione del video deve essere riprodotto.

Aumentare o ridurre la velocità di riproduzione dei video di YouTube

In effetti non è un segreto che YouTube da la possibilità di decidere la velocità di riproduzione dei video, riducendola o aumentandola, la vera funziona nascosta è quella di poter decidere qual è l’andatura da mantenere. In sostanza se si preme sul simbolo delle impostazioni, per intenderci la rotella a forma di ingranaggio presente nella barra sottostante al video e si clicca poi sulla voce “Velocità di riproduzione”, compariranno le seguenti scelte rapide:

– 0,25;

– 0,5;

– 0,75;

– Normale;

– 1,25;

– 1,5;

– 1,75;

–  2.

Il metro di misurazione è il valore normale che è 1, nel caso in cui si scelga una velocità che vada al di sotto di tale soglia il video rallenterà la riproduzione. Nel caso opposto, se si sceglie un valore al di sopra dell’1, la velocità aumenterà. La novità vera e propria è l’aggiunta della voce di menù per la personalizzazione della velocità dei video YouTube. All’interno del range predefinito tra 0,25 e 2, ogni utente può scegliere valori intermedi rispetto a quelli preimpostati.

YouTube e la privacy

Anche YouTube segue la stessa logica dei motori di ricerca, questo vuol dire che ogni volta che l’utente scrive cosa cercare nella barra apposita, questa ricerca viene memorizzata nella cronologia. Ma c’è qualcosa che forse non tutti conoscono, affinché YouTube possa salvare la cronologia è necessario essere loggati con il proprio account personale. C’è però un modo per evitare ciò, proteggendo la cronologia delle ricerche senza che queste vengano memorizzate dalla piattaforma ed aumentare così la riservatezza. Ebbene, occorre accedere alle impostazioni della Privacy di YouTube. Da qui è possibile mantenere le ricerche private così come anche altre informazioni, si prenda d’esempio l’aggiunta di un video ai preferiti. Ancora, scrive Gianluca Crecco, alle iscrizioni ai canali ed ai “Mi piace” ai video. Basterà dunque premere sull’icona dell’account  che si trova in alto a destra ed andare in “Impostazioni Account”; a questo punto fare clic su “Privacy”; spuntare le voci da mantenere private; una volta terminato cliccare sulla voce “Salva”. Ancora, per rimuovere la cronologia basterà andare nella home di YouTube, cliccare sulla voce che si trova a sinistra “Cronologia e premere il pulsante “Cancella tutta la cronologia visualizzazioni”. Invero, YouTube offre anche la possibilità di bloccare temporaneamente la memorizzazione della cronologia cliccando su “Sospendi la cronologia visualizzazioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *