Come attivare la modalità Incognito su Youtube

Ormai divenuta la piattaforma più visitata al mondo per i suoi contenuti video (e non solo) Youtube offre un immensa quantità di contenuti, anche se ha purtroppo un piccolo problema: è proprietà di Google. Questo significa che non solo molti programmi e servizi tendono ad osservare la navigazione media che fa ogni utente, è anche Google stessa a tener d’occhio tutto ciò che facciamo. Questo è particolarmente evidente quando lo stesso ne fa uso per sincronizzare altri contenuti attraverso i tanti programmi che offre: ad esempio Youtube può essere utile per le ricerche generali, contribuendo così anche a risultati più precisi.

Ma mettiamo caso che vogliamo guardare i nostri filmati su Youtube con maggior privacy: come possiamo fare per evitare di essere osservati? Google offre una modalità Incognito anche per questo servizio, perciò non è mai una cattiva idea sfruttarlo quando vogliamo avere giusto un pochino di protezione in più.

Cosa si intende per modalità incognita

La modalità Incognito in Youtube naturalmente riguarda solo alcuni aspetti precisi della navigazione. Ad esempio il servizio non memorizzerà i video guardati durante quella precisa sessione, né memorizzerà le ricerche effettuate. Questo può perciò limitare alcuni servizi che possono tendere ad essere troppo ficcanaso, anche se naturalmente mai in maniera definitiva.

La procedura

Andiamo perciò a vedere come possiamo attivare la modalità Incognito. Innanzitutto, questa modalità è soprattutto presente nella versione mobile di Youtube e perciò bisognerà farne uso attraverso l’App di Android.

Una volta aperta l’App, premete sull’icona in alto a destra (il vostro avatar). Fra le opzioni a disposizione sarà presente una chiamata “Abilita modalità incognito”. Fatto ciò verrà avviata una modalità specifica, con una notifica che renderà nota l’abilitazione di questa modalità. Di questo punto sarà possibile navigare tranquillamente senza che le proprie informazioni verranno memorizzate nell’account Google (o localmente).

Se questa modalità non è presente nell’App, è probabile che sia necessario aggiornare il programma – perciò consultate il Play Store per dare un’occhiata sull’esistenza dell’ultima versione a disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *