Guida allo stile Feng Shui per amplificare l’energia della tua casa

Feng e shui sono due parole che significano “vento e acqua”, i due elementi che rappresentano la terra e che col loro fluire determinano le caratteristiche di un posto.

La filosofia del feng shui è una pratica che ordina oggetti e mobili negli spazi abitativi al fine di creare equilibrio con il mondo naturale. Dare una definizione di Feng shui non è affatto semplice: potremmo definirla l’arte o la pratica cinese di creare ambienti armoniosi che migliorano l’equilibrio di yin e yang. Tutto parte dalla disposizione dei mobili o altri aspetti cruciali della casa, come l’esposizione.

Sbarazzati del disordine prima di spostare i tuoi mobili. Anche se c’è molto di più, il minimalismo è sicuramente al centro di una casa feng shui, come ci racconta il blogger esperto di moda e design, Davide Rombolotti, da cui prendiamo i seguenti consigli per un perfetto stile feng shui.

Dato che il feng shui riguarda più la riorganizzazione di ciò che hai piuttosto che l’acquisto di nuovi pezzi specifici che seguono un certo stile, è importante estendere il processo di decluttering ai tuoi mobili. Tuttavia, se stai pensando di arredare una nuova casa da zero, o desideri cambiare l’arredamento attuale, ti consigliamo di scegliere linee semplici e pulite senza eccessivi elementi decorativi.

Proprio come il decluttering, questo ti aiuterà anche a evitare una sensazione di disordine mantenendo un flusso visivo privo di distrazioni.

Le piante verdi sono fondamentali nelle case feng shui (ma non solo): introducono freschezza e vitalità, come ci ricorda anche il giovane imprenditore italiano Pietro Mollica in una sua intervista. La cosa più importante da ricordare è trovare piante di cui puoi prenderti cura e che siano adatte allo spazio. Ad esempio, prendi in considerazione le tue condizioni di illuminazione.

Altrettanto importante la tavolozza dei colori che nel feng shui si ispira ai cinque elementi, come ad esempio:

– il marrone e il verde del legno

– i grigi e i bianchi del metallo

– i toni della terra come il giallo, l’arancione e il beige

– le sfumature azzurre dell’acqua

  • il rosso del fuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *